Edizione 2016

Le Città Visibili

Programma Le Città Visibili 2016

Consulta il programma dettagliato dell’edizione 2016

Scarica il programma

Per la IV edizione del Festival, abbiamo introdotto TRE IMPORTANTI NOVITA’!

 

Quest’anno si sviluppa il progetto  “IL GIARDINO SEGRETO”

vincitore del Bando GPT  “Giovani per il Territorio” della Regione Emilia Romagna, ideato dall’Associazione Le città visibili, in collaborazione con Piano Strategico, Caritas, Comune di Rimini e Circolo Milleluci. Il progetto coinvolge un gruppo di ragazzi sotto protezione internazionale per rivitalizzare il giardino del palazzo cinquecentesco sfregiato dalla guerra nel centro storico di Rimini, nel quale si tiene il Festival, e restituirlo ancora una volta alla cittadinanza attraverso la costituzione di un Ci.Vi.Vo. Inoltre il progetto ha dato vita ad un workshop gratuito di Social Media Story Telling, tenuto dal Prof. Giovanni Boccia Artieri, dell’Università di Urbino,  rivolto ad un gruppo di under 35,  per imparare a comunicare in maniera efficace attraverso i social media, raccontando tutte le attività che si svolgono all’interno del Giardino segreto, e diventare così il social promoter di un bene culturale importantissimo e poco conosciuto di Rimini.

In questa edizione inoltre è stata avviata una collaborazione con l’ ASSOCIAZIONE VITE IN TRANSITO, che ha organizzato una serie di aperitivi etnici e letture di donne migranti in apertura di ogni serata.

Abbiamo poi voluto continuare a dare spazio ad un progetto di sviluppo culturale che parte dalla partecipazione dei cittadini. Ed anzi ampliarlo, cercando di creare un circolo virtuoso a partire da una rete di collaborazione con altri Enti e Festival nazionali.

l_italia_dei_visionariEcco i vincitori delle 23 repliche assegnate da 180 spettatori italiani

Sono 276 i progetti arrivati da tutta Italia in risposta alla prima edizione del bando L’ITALIA DEI VISIONARI, ideato da CapoTrave / Kilowatt (Sansepolcro), in collaborazione con Artificio (Como), Festival Le Città Visibili (Rimini), E.A.R. Teatro di Messina (Messina), ACS Abruzzo Circuito Spettacolo (Teramo).

Il bando, destinato ai singoli artisti e alle compagnie emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art, uno dei pochi che non pone i consueti limiti anagrafici, ha portato alla formazione, in ognuna delle cinque città coinvolte nel progetto, di un gruppo di spettatori locali, cittadini appassionati di teatro e di danza detti “I Visionari”, incaricati di visionare tutti i materiali video pervenuti. Si è trattato di circa 180 cittadini coinvolti, nello specifico il gruppo dei Visionari di Rimini era composto da 65 persone, 47 a Como, 24 a Sansepolcro, 21 a Messina, 20 a Teramo.

Una modalità di selezione elaborata dal regista e drammaturgo Luca Ricci nel 2007, sviluppata all’interno del Kilowatt Festival di Sansepolcro, e che è diventata da quest’anno un progetto condiviso in 5 città italiane. E altre se ne aggiungeranno per l’edizione 2017. I diversi gruppi di Visionari hanno lavorato ciascuno in completa autonomia, rispetto agli altri gruppi, e hanno scelto differenti spettacoli per la programmazione 2016 di ciascuno degli enti/teatri/festival coinvolti, per un totale di 23 repliche offerte, tutte con pagamento a cachet.

Per Le città visibili di Rimini i visionari hanno scelto lo spettacolo teatrale “Sull’oceano”, di Centro Artistico Il Grattacielo / mo- wan teatro (in scena a Rimini il 5 agosto); per Artificio di Como, “La maledizione dei puri” (teatro) di Origamundi, “I Fisici” (teatro) de La Cattiva Compagnia Teatro, “L’anniversario” (teatro) di Teatro del Solo e due spettacoli scelti anche dai Visionari di Sansepolcro –Sulla morte, senza esagerare” di Teatro dei Gordi (teatro) e “Aesthetica” della Compagnia Korper (danza). Gli spettacoli saranno in scena a Como, tra ottobre e dicembre 2016. Nove le repliche offerte da Kilowatt Festival a Sansepolcro, oltre ai due già citati, Proxima Res con “Fuorigioco” (teatro), Ilenia RomanoOneWomanClichéShow” (danza), Compagnia Dionisi / Renata CiaravinoIdiota” (teatro), Coppelia TheatreClockwork Metaphysics” (teatro), Bottega LabAngela!” (teatro), Giuliano ScarpinatoFa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” (teatro), Dehors / AudelaPerfetto indefinito” (danza). Gli spettacoli scelti dai Visionari di Sansepolcro andranno in scena dal 20 al 22 luglio, all’interno del programma generale della quattordicesima edizione di Kilowatt Festival. A Messina i Visionari hanno scelto Tiziana Francesca Vaccaro con “Terra di rosa. U cantu vi cuntu” (teatro), NIM Neuroni in Movimento con “A Est di Berlino” (teatro) e Nunzio Impellizzeri Dance Company con “Way out” (danza). Gli spettacoli andranno in scena nell’autunno 2016. Il gruppo dei Visionari di Teramo completerà la propria attività di selezione in autunno.

 

Desideri richiedere maggiori informazioni?

Contattaci

Pin It on Pinterest

Share This