Edizione 2019

Le Città Visibili

Programma Le Città Visibili 2019

Consulta il programma dettagliato dell’edizione 2019

Scarica il programma

Eccoci alla VII edizione del Festival “Le città visibili”!

Eccoci alla ricerca di amici per praticare bellezza, poesia, senso di comunità e partecipazione! Consapevoli della loro forza e insieme della loro fragilità, vorremmo poterle proteggere, divulgare ed averne cura, per non lasciare che ci vengano sottratte con troppa facilità, per non cadere nella manipolazione di chi pensa di poterlo fare senza che ne rendiamo conto. Che dite: ci state?!

La rassegna troverà spazio, per il secondo anno all’Ex macello comunale, e consolida nuovamente le sue collaborazioni con gli amici che condividono una sensibilità verso tematiche e obiettivi sociali e culturali. Come sempre tante sono le novità che arricchiranno, attraverso il Festival, la scena culturale riminese.
Anche quest’anno il bando “L’Italia dei Visionari”, che riunisce in un’unica rete diversi Enti e Festival da tutta Italia, nato per sostenere e dare visibilità alle giovani compagnie e coinvolgere cittadini non addetti ai lavori (Visionari) nella programmazione del Festival, porterà uno spettacolo, scelto dai Visionari, all’interno della rassegna: lo spettacolo “I have a dream”, in collaborazione con l’Associazione Il palloncino rosso, si terrà all’ Ex colonia bolognese.
Con l’associazione EnERgie nove, promotrice de I Tre Manifesti per la Cultura, ed il suo ideatore, l’Assessore regionale Massimo Mezzetti, e con Manifesto contro l’odio e l’ignoranza e Banca Etica si terrà un incontro, in occasione dello spettacolo “Odissee anonime”di e con Roberto Mercadini: come possiamo mobilitare energie per diventare operatori attivi di civiltà? I giovani archeologi dell’Associazione Kantharos ci accompagneranno ne “I ruggenti anni ’20 e ’30 a Rimini e nel mondo” attraverso dei laboratori per bambini e ragazzi ed un incontro divulgativo con immagini d’epoca e letture tratte da quotidiani e diari, per far conoscere in modo semplice, diretto e divertente, un ventennio che ha gettato le basi della società contemporanea. I RIU Project attraverso il workshop PWL – photowords lab guideranno i partecipanti in uno spazio di rifl essione e pratica collettiva sulla fotografi a contemporanea all’interno del mattatoio, mentre un ciclo di camminate sonore li porterà a riscoprire i propri luoghi di vita da una nuova prospettiva, quella del suono. Insieme all’Associazione Rompi il silenzio, CGIL e Arcigay affronteremo il tema dell’identità e delle discriminazioni di genere in un incontro col pubblico in occasione dello spettacolo “La Sirenetta” della compagnia Eco di fondo.
Una nuova collaborazione con la Cineteca di Rimini darà vita a “Le città visibili di Fellini: incursioni nell’immaginario urbano di Federico Fellini”. Ancora una volta il Bar allestito dal Circolo Milleluci all’interno dello spazio garantirà agli assetati bibite e deliziosi cocktails durante le serate. Ma non mancherà lo speciale aperitivo etnico dell’Associazione Vite in Transito, con letture di storie migranti e racconti autobiografici.

Vi aspettiamo per giocare ed accendere insieme gli occhi, le orecchie ed il palato di grazia ed incanto!

Il Festival si tiene all’Ex macello comunale di Rimini, in via Dario Campana n.71

È con gioia che annunciamo
il VINCITORE del bando
L’ITALIA DEI VISIONARI 2019!

“I HAVE A DREAM”
di
ALPHAZTL COMPAGNIA D’ARTE DINAMICA

Complimenti al vincitore e grazie tutti gli artisti e alle compagnie che hanno voluto partecipare!

I Visionari / Vuoi diventare un Visionario?

Scopri di più

Desideri richiedere maggiori informazioni?

Contattaci

Pin It on Pinterest

Share This

Se questo è Levi

Location "I sommersi e i salvati"
Sala Consiglio Comunale
Via Solferino angolo Via G. Verdi

You have Successfully Subscribed!